ITAItalianoEnglishENG
Strada dei vini e dei sapori - Colline di Scandiano e Canossa
Foto Gallery
Per saperne di più
Il parco Nazionale dell’Appenino Tosco-Emiliano
 Il parco Nazionale dell’Appenino Tosco-Emiliano Tra bellissimi paesaggi e natura incontaminata. Lungo ...
I Castagneti di Matilde
 I Castagneti di Matilde Il castagno, probabilmente originario della città di Castanis in Anatolia, già diffuso in ...
La Valle del Tassaro: un’area di importanza europea
 La Valle del Tassaro: un’area di importanza europea La Valle del Rio Tassaro, nel comune di Vetto tra gli ...
Le case torri
 Le case torri Caratteristiche dei borghi del medio alto Appennino sono le “case torri” che si ...
Le vie del Sale
 Le vie del Sale Per molti secoli l’Appennino Emiliano si è connotato per la presenza di diversi sentieri, vere e ...
La fiera di San Michele
 La fiera di San Michele  L’ultimo fine settimana di settembre a Castelnovo Monti si ripete uno degli ...

Fare sport in Appenino

 

Fare sport in Appenino


Per gli amanti dello sport l’Appennino consente sia in estate che in inverno di praticare diverse discipline sportive: dallo sci all’escursionismo, dall’arrampicata all’equitazione. Molteplici le località a vocazione turistica.

Tra queste Cerreto Laghi che unisce alle risorse naturali e paesaggistiche un’ampia gamma di dotazioni sportivo- ricreative.

 

La località offre la possibilità di praticare ogni tipo di sport invernale (discesa, sci di fondo, pattinaggio su ghiaccio, ecc.). Ma anche in estate Cerreto Laghi consente agli escursionisti di scoprire una montagna ancora selvaggia e di raggiungere vette importanti come l’Alpe di Succiso.

 

Immersa in una faggeta, anche Ventasso Laghi è una stazione turistica attrezzata per chi ama lo sci. Nel periodo estivo è possibile invece praticare equitazione, mountain-bike, escursionismo, tiro con l’arco, ecc. A poca distanza il lago Calamone sormontato dalla cima del monte Ventasso (1727 m), facile meta escursionistica di grande valore paesaggistico (sentieri segnalati).

 

Tutta l’area è tradizionalmente vocata all’allevamento e alla monta dei cavalli (razza “cavallo del Ventasso”), con alcuni centri equestri specializzati. Altra meta per gli amanti delle escursioni è il monte Cusna. La salita si può affrontare da diversi versanti, ma la più classica è quella da nord.

 

Partenza da Roncopianigi, bella borgata montana della Val d’Asta, situata poco oltre Febbio. Si sale nel centro del paese di Monteorsaro (1242 m) ai piedi del monte Prampa e da qui inizia la salita alla vetta. Se la giornata è limpida il panorama si estende sino a tutto l’arco alpino.

Strada dei Vini e dei Sapori - Colline di Scandiano e Canossa - info@stradaviniesapori.re.it