ITAItalianoEnglishENG
Strada dei vini e dei sapori - Colline di Scandiano e Canossa
Dove siamo
Foto Gallery

Il Vascello del Monsignore - Antica acetaia

LocalitaBusana (Cervarezza)
Indirizzovia Cà di Sotto, 5 - 42032 Busana (Cervarezza) (RE)
Telefono0522527521
Cellulare3339509250
Emailinfo@ilvascellodelmonsignore.com
Webwww.ilvascellodelmonsignore.com

La struttura

L'Antica Acetaia Il Vascello del Monsignore produce l'Aceto balsamico il Principe Nero detto anche Stravecchio Tradizionale di Cervarezza Terme, e aceti di vino semplici oppure aromatizzati per infusione con erbe officinali, miele, petali di rosa.

 

Gli aceti del Vascello del Monsignore sono un prodotto raffinato, esclusivo e speciale; a renderli tali è essenzialmente la produzione e la lavorazione attenta al rispetto delle tradizioni famigliari risalenti al 1700, che ha ottenuto un colore, una morbidezza, un corpo e un equilibrio di gusto che fa di questi aceti prodotti unici e di assoluta raffinatezza.

 

Preparati esclusivamente con uve reggianne, da agricoltura biologica, senza aggiunta di coloranti conservanti o caramello, quindi creati ed invecchiati seguendo fedelmente antiche ricette di famiglia risalenti al settecento, a misura per grandi palati.

 

Essi vengono imbottigliati e ceralaccati esclusivamente a mano come richiede la tradizione più arcaica, vengono chiusi esclusivamente con tappi di sughero adatti a proteggere il gusto dei nostri prodotti e la natura.

 


L'Acetaia è situata nel territorio del Parco Nazionale dell'Appenino Tosco Emiliano, nella località Cervarezza Terme, Comune di Busana, per questo sono molto attenti ad utilizzare materiali riciclabili con minor impatto possibile sull'ambiente, evitando di usare macchinari e materie plastiche in modo da arrivare con il tempo ad avere impatto zero sull'ambiente.

 


Fanno parte dei produttori della rete di Terra Madre di Slow Food e sono segnalati su varie guide alle eccellenze enogastronomiche italiane tra cui Il Buon Paese 2010 di Slow Food editore e Golagustando 2009-2013

 


 

 


L’Aceto Aromatico è ottenuto dalla classica fermentazione e acetificazione dell'uva, ma questo processo viene arricchito dall'aggiunta di miele o erbe aromatiche o fiori che con il loro profumo, donano a questo particolarissimo aceto il bouquet estremamente aromatico e particolare che lo contraddistingue e lo rende unico ed inimitabile nel suo genere.

Questo particolare bouquet evoca profumi complessi, che richiamano il calore dell'estate, i frutti e le bacche della nostra montagna, memoria di tempi antichi, arcani, remoti.

 

L’Aceto Balsamico Il Principe Nero, detto anche Tradizionale di Cervrezza Terme (RE), invecchiato fino a venticinque anni, prodotto dalla fermentazione, acetificazione ed invecchiamento del mosto cotto delle uve scelte di  Trebbiano, Occhio di Gatto, Spergola, Berzemino e Lambrusco, che viene posto in botticelle di legno, disposte in batteria, in numero variabile da tre fino a un massimo di venti poste in ordine decrescente, dove ognuna ha la funzione precisa di mantenere il lentissimo processo di fermentazione, che sviluppa alcool e contemporaneamente lo ritrasforma in acido acetico, arricchendolo dei mille sapori dei legni nei quali soggiorna.

 

Le botti vengono raggruppate in "batterie" e sono costruite con diversi legni: Ciliegio, Ginepro, Castagno, Gelso, Frassino e Rovere.

Strada dei Vini e dei Sapori - Colline di Scandiano e Canossa - info@stradaviniesapori.re.it